Il mio Universo


Dopo tanto tempo ecco un altro A&L. In alcuni articoli, come scritto nella Home, ho piacere di farti ascoltare dei brani mentre leggi e gli A&L sono appunto link a questi brani. Buon ascolto e buona lettura.

Quanto è grande l’Universo? Un’idea ce l’abbiamo. Arriva al fondo di questo articolo e ti stupirai.

Conosci Hubble? È il nostro occhio nello spazio: un telescopio che ruota in orbita intorno alla Terra e che ha inanellato una dopo l’altra una serie di nuove scoperte.
Una volta mappato tutto lo spazio intorno a noi, gli astronomi hanno puntato l’obiettivo di Hubble in una delle tante zone buie della volta celeste dove sembravano non esserci stelle.

Si sono invece accorti che quello spazio in realtà è tutt’altro che vuoto: contiene infatti circa 3000 oggetti, quasi tutte galassie. Considerando che una galassia può essere composta da qualche decina di milioni fino a mille miliardi di stelle, immagina di cosa stiamo parlando! Tutto ciò in un punto che in cui sembrava non esserci nulla.
La zona in cui è stata condotta la ricerca è definita Deep Field (Campo Profondo) e il tempo di esposizione dell’obiettivo di Hubble è stato di 10 giorni (dal 18 al 28 dicembre del 1995) tutto concentrato in un cerchio il cui diametro è grande quanto la metà di quello della luna piena.

Leggi anche We are one

Fai il simbolo di “OK” con la mano, avvicinalo ad un occhio chiudendo l’altro, guardaci attraverso e puntalo alla luna stringendolo fino a fargli assumere le dimensioni della luna stessa. Ora riduci della metà la grandezza del buco e immagina di osservare per 10 giorni la stessa porzione di cielo. Ecco cosa ha fatto Hubble.

Visti gli incredibili risultati ottenuti, l’esperimento è stato ripetuto, riducendo ancora di più la zona di ricerca e aumentando il tempo di esposizione che durò dal 3 settembre 2003 al 16 gennaio 2004. Più di quattro mesi in cui l’occhio di Hubble rimase concentrato su una minuscola porzione di cielo.
Si stima che l’Ultra Deep Field (così è stato chiamato) contenga all’incirca 10.000 galassie così lontane da noi che sono state osservate come apparivano 13 miliardi di anni fa.

Riducendo lo spazio di ricerca invece che diminuire il numero di corpi celesti è aumentato!

Non c’è due senza tre.
Via con la terza esposizione (eXtreme Deep Field) che ha portato alla scoperta di altre 5.500 galassie in uno spazio ancora più ridotto. In questa immagine puoi vedere la grandezza dell’eXtreme Deep Field paragonata alle dimensioni della luna.

 

Se in porzioni così minuscole di cielo esistono così tanti corpi celesti che fra di loro distano miliardi di chilometri, quanto è grande in realtà l’Universo? Vero che alla luce di queste scoperte, risulta essere molto più grande di quanto immaginavi?

Ora che i tuoi confini e i tuoi orizzonti si sono allargati ancora di più, riconsidera il peso che dai all’universo della tua vita.

Guardare e studiare l’Universo serve sia a conoscere meglio il mondo che a vivere con un approccio diverso la vita stessa.

Dimmi la tua...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...